Si è conclusa con una vittoria per 4 a 2 del Canosa nella difficile trasferta di Ordona (squadra costruita per vincere il campionato). Dopo il primo tempo dominato dal Canosa, ma conclusosi con l’immeritato vantaggio dell’Ordona, gli uomini di Scaringella entrano in campo determinati ed infatti raggiungono il pareggio con Ardito. Successivamente l’Ordona si riporta in vantaggio su calcio di rigore inventato dall’arbitro per un fallo commesso dal Canosa fuori area.

I rossoblu non ci stanno e raggiungono il pareggio con Coppola. I giocatori dell’ Ordona si innervosiscono e restano in 9. A questo punto il Canosa ci crede nella vittoria e passano in vantaggio con un tiro da fuori area del neo acquisto Losito. A chiudere i giochi ci pensa Palmitessa che segna il gol del 4 a 2.

FORMAZIONE CANOSA CALCIO 1948

Camerino Savino, Dattoli Daniele, Lombardi Piero, Abruzzese Vincenzo, Abruzzese Antonio, Iacobone Felice, Coppola Alessandro, Cellamaro Alessio, Ardito Vincenzo, Palmitessa Antonio, Lomuscio Lazzaro, Lamanna Vincenzo, Losito Savino, Nesta Claudio, Sipone Carlo, Volpe Federico e Caputo Leonardo.

Mister (in sostituzione di Giuseppe Scaringella):  Zitoli Cosimo

 

FORMAZIONE SPORTING ORDONA

Saracino Fabio, Barberio Fabio, Pepe Simone Pio, Sementino Pierluigi, Mascia Fabrizio, Monaco Daniele, Piscopo Maurizio, Ferrantino Salvatore, D’Introno Fabio Pasquale, Costa Vittorio, Terrone Sabino, Delli Carri Giuseppe, Calabrice Antonio, De Leo Alessandro, Barletta Luigi, Cardi Alessandro, Alari Antonio Luciano, Ciccone Michele.

Mister: Ricucci Celestino

Arbitro: Domenico Mallardi della sezione di Bari, coadiuvato da Antonio Giangregorio e Giuseppe Sicolo, entrambi della sezione di Molfetta.

 

Annunci