babucar.jpgVenerdì classico di rifinitura per il gruppo rossoblù allenato da Gigi Trallo al San Sabino che sarà teatro del prossimo impegno del Canosa Calcio contro lo Sport Lucera (domenica scorsa ha affrontato lo United Sly perdendo per 2 a 0). Una dirigenza lucerina che si è impegnata molto in questa finestra di calcio mercato per rinforzare la propria squadra ufficializzando i trasferimenti di Conticelli e degli under Rotondo e Ponticelli. Non da meno è stato il nostro presidente Giuseppe Tedeschi ed i suoi collaboratori che in settimana hanno ufficializzato i trasferimenti di Babucar (la scorsa settimana) e di Cardinale e D’Ambrosio dalla Virtus Andria. Certamente una campagna di rafforzamento cardinaleimportante per una società che quest’anno fino all’ultima giornata di campionato vuole assolutamente essere protagonista. “Volevo innanzitutto, prima di ufficializzare i volti nuovi del nostro Canosa Calcio, salutare e ringraziare per il loro contributo calcistico al nostro sodalizio Borracino, Forenza, Condemi e Ferorelli che abbiamo deciso di lasciare liberi. Dopo settimane di incontri e colloqui con gli addetti ai lavori abbiamo deciso di optare per questi 3 acquisti che crediamo tutti, compreso l’allenatore, essere molto utili alla causa. Già la settimana scorsa abbiamo potuto constatare quanto possa essere importante ed utile Babucar che si è subito inserito segnando il gol d'ambrosiovittoria. Ha un modo di giocare che a questo organico può fare molto bene. Lo abbiamo prelevato dall’Audace Barletta dove aveva giocato in precedenza, molto utilizzato dal loro tecnico e che a Canosa vuole ritornare ad essere un punto cardine. Un tantino più difficile l’approdo ai due ex Virtus Andria Cardinale e D’ambrosio. Esterni di fascia tutti e due, il primo che ama partire dalle retrovie l’altro che ama giocare nella metà campo avversaria. Crediamo che con loro si possa fare il salto di qualità. Spetta a Gigi, che è bravissimo in questo, cercare di integrarli nel più breve tempo possibile”. I nuovi si sono regolarmente allenati agli ordini di Gigi Trallo, anche Babucar che domenica scorsa aveva al termine della partita accusato affaticamento tanto che il mister era stato costretto a sostituirlo. Quindi Babucar “Felice di essere a Canosa, i tifosi si innamoreranno subito di me”, veloce e dotato di un tiro fortissimo anche dalla lunga distanza. E’ la sua velocità che intriga molto Trallo, potrebbe essere molto utile quando le difese avversarie si chiuderanno a riccio. Cardinale, classe ’96, ha giocato sempre tra promozione (Unione Calcio Bisceglie, Nuova Molfetta Calcio,Modugno, Ascoli Satriano e Canosa) e prima categoria (Virtus Andria). Quindi un ritorno nella sua Canosa “Ritornare a Canosa, in una piazza importante, per ogni giocatore è un onore”. Ed infine Roberto D’Ambrosio, classe ’97 attaccante. Ha cominciato nel Bitonto in Eccellenza, poi Barletta e Molfetta Sportiva sempre in Eccellenza, Unione Calcio Bisceglie ed infine Virtus Andria. Ora Canosa, ci si augura per il rilancio “Questa è una società gloriosa. Il Canosa ha appeal, ha una squadra forte che ha già fatto bene fino ad oggi ed io sono qui mi auguro per farla diventare ancora più forte”. Ottimo lavoro di Giuseppe Tedeschi che lavorando con i suoi collaboratori anche dietro le quinte ha sicuramente operato che meglio non poteva. Adesso tocca al campo a cominciare da domenica contro lo Sport Lucera. Invito tutti, tifosi e simpatizzanti a riempire la tribuna “Mauro Lagrasta” del Comunale San Sabino, perchè se è vero che i tifosi hanno bisogno di una squadra forte, anche i ragazzi in campo hanno assolutamente bisogno dei tifosi. In tanti si può arrivare davvero lontani.

Pino Grisorio

 

Annunci